Eventi

12/06/2017

Si è chiusa la Festa di Radio3 a Forlì

È conclusa la terza edizione forlivese della Festa di Radio3, per tre giorni, da venerdì 9 a domenica 11 giugno, le trasmissioni dell’emittente si sono svolte in diretta da Piazza Guido da Montefeltro e dalla Chiesa di San Giacomo Apostolo.

Grandi ospiti, concerti, lezioni di musica, incontri con attori, uomini di scienza e l’avvio di una nuova trasmissione che racconta l’Italia attraverso l’appennino, partendo da Forlì fino a Matera, sono stati gli ingredienti che hanno attirato il numerosissimo pubblico.

Stimate quasi 20.000 presenze sui tre giorni con il tutto esaurito in ogni evento a partire dal concerto del sabato sera di Hindi Zahara che ha riempito la piazza Guido da Montefeltro con 3000 presenze stimate.

“Questa terza edizione della Festa di Radio3 – dichiara Roberto Pinza, presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì – che ha registrato il tutto esaurito per ogni incontro, non solo per i concerti o per gli spettacoli teatrali ma anche per i dibattiti su temi complessi come quelli del lavoro, dell’istruzione e dell’accoglienza degli stranieri, conferma che si può – e si deve continuare – ad organizzare grandi eventi capaci di coniugare qualità della proposta e capacità di attrazione del pubblico. Così come conferma che la Fondazione e la città tutta hanno fatto bene a riconoscere, ormai da dieci anni a questa parte, nella cultura uno dei principali motori del proprio sviluppo, sia in termini sociali che economici”.

“La Festa di Radio3 – dichiara Graziano Rinaldini, presidente di Formula Servizi – è stata una vera festa popolare per il territorio e ha visto la partecipazione non solo degli artisti o gli scienziati locali ospiti della radio ma anche di tutto un tessuto associazionistico locale che ci ha dato un fondamentale supporto per la realizzazione di questa festa cittadina: Protezione Civile di Forlimpopoli, Emergency, Libera fino a Enaip di Cesena con la casa artistica per i bambini.

Per la prossima edizione stiamo lavorando alla produzione di un’opera teatrale incentrata su Pasquale Rotondi, uno storico dell’arte italiano e sovrintendente alle Belle Arti noto per aver salvato durante la seconda guerra mondiale circa diecimila opere d’arte italiane dalla distruzione e dal saccheggio delle truppe naziste. Se la Rai accoglierà il nostro progetto lo presenteremo nella prossima edizione della Festa”.

La festa di Radio3 è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Formula Servizi per la Cultura, in collaborazione con il Comune di Forlì.

L’appuntamento ora è con il programma For.Mat che proseguirà tutta l’estate collegando le città di Forlì con Matera, futura capitale europea della cultura nel 2019.

Tutti gli Eventi

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto